Design: opere del visionario Louis Tiffany in vendita a New York

Le anteprime sono disponibili nelle gallerie di Christie’s a New York a partire dal 22 maggio, solo su appuntamento. Per prenotare un appuntamento, fare clic qui.

TIFFANY | 26 MAGGIO

Christie’s è lieta di presentare Tiffany, una vendita dal vivo a New York dedicata alle opere del visionario americano Louis Comfort Tiffany. La vendita è guidata da una magnifica “Finestra Paesaggio con Magnolia, Ortensia e Azalea”, intorno al 1915, che si colloca tra le più spettacolari e artistiche delle finestre create da Tiffany Studios all’inizio del XX secolo. Conservato per oltre quarant’anni in una collezione privata, questo paesaggio è pensato per essere una rappresentazione del ruscello di Kissena e dei suoi boschi circostanti e mostra un’eccezionale selezione dei vetri più elaborati usati all’epoca.

Dal fogliame impressionistico, quasi astratto, agli alberi trompe-l’oeil naturalistici e alle rocce del fiume riflesse nel ruscello, questa finestra è tra le più spettacolari e artistiche delle finestre create da Tiffany Studios all’inizio del XX secolo. Durante quel periodo più fertile, Tiffany ei suoi studi di vetrate eseguirono commissioni di straordinaria bellezza e complessità tecnica. La profondità e il realismo della composizione sono raggiunti da una magistrale stratificazione del vetro più elaborato a disposizione di Tiffany Studios all’epoca. In primo piano, rami delicati sostengono fiori di magnolia rosa e bianchi fabbricati con un drappeggio di vetro dolcemente ondulato. Sotto di loro, un grappolo di ortensie è in fiore, il loro vetro bianco screziato accentuato da scaglie fratturate multicolori e circondato da vetro variegato verde scuro. Sul lato opposto della finestra, frutti di vetro screziati rossi e gialli sono sparsi in una disposizione poetica su rami arcuati. In lontananza, un lago reso in più strati di scintillante vetro “lampeggiante” riflette il sole al tramonto. Una spettacolare gamma di innovativi vetri opalescenti Favrile di Tiffany è utilizzata ovunque: vetro screziato e fratturato; Il vetro con tendaggi multidimensionali e il vetro increspato e con superficie in granito, nonché diversi strati placcati costituiti da varie trame, sfumature e colori, dimostrano il più alto livello di abilità artistica.
Chiamato “la finestra di Kissena” dalla famiglia del precedente proprietario, questo paesaggio è pensato per essere una rappresentazione del ruscello di Kissena e dei suoi boschi circostanti e si crede che sia stato commissionato dall’architetto paesaggista americano Samuel Bowne Parsons, Jr. La famiglia Parsons Vivaio a Kissena, Flushing fu fondato da suo padre nel 1838. Lì furono introdotti i primi cornioli a fioritura rosa, inoltre erano gli unici coltivatori di rododendri resistenti e azalee a New York all’epoca.
Agnes Fairchild Northrop, una delle più importanti designer di Tiffany Studios, è nata a Flushing nel 1857 e ha trascorso gran parte del suo tempo nei vivai di Kissena. Nota per il suo “talento naturale per i disegni floreali” (Art Interchange, 1894), entrò nello studio di Tiffany nel 1884 e alla fine divenne responsabile della progettazione di molte delle sue più importanti commissioni per le finestre. Northrop ha lavorato negli Studios fino alla chiusura alla fine degli anni ’30. Tiffany le ha concesso uno status privilegiato, compreso il suo studio privato separato. Nelle sue memorie, Northrop descrive la sua posizione negli studi: “Sono riuscita a crearmi un posto tra i fiori e il paesaggio (non ho fatto Figure)”. A quel tempo, le fornaci Tiffany Glass a Corona si trovavano a breve distanza dalla città di Flushing e dalla Parson’s Nursery. A causa dell’importanza del vivaio, questa zona era considerata un centro orticolo e “la capitale dei vivai di New York” (Alice Cooney Frelinghuysen, Glass Gardens, i progetti di Agnes Northrop per Louis C. Tiffany, conferenza allo Smithsonian American Museum, Washington, Settembre 2016). Come Tiffany, Northrop era affascinata da tutti gli aspetti della natura, documentando i suoi fiori preferiti attraverso le sue fotografie e disegni e usandoli come ispirazione. Il lotto 128, una selezione di fotografie di riferimento dalla sua collezione, comprende diverse immagini di magnolie e ortensie, alcune delle quali incise a matita “Kissena nurseries, Flushing”. Northrop era un appassionato pittore di fiori, abbozzava con gli acquerelli dalla natura per catturare in modo creativo le sottili gradazioni di colore dei petali e delle foglie che sarebbero apparse nelle sue finestre. Tra i progetti più importanti di Northrop vi sarebbe la finestra DeForest Autumn nelle collezioni del Metropolitan Museum of Art, New Yok. “L’aspetto di un paesaggio cambia continuamente”, disse Monet nel 1891, “vive in virtù dei suoi dintorni – l’aria e la luce – che variano continuamente”.
La luminosità del vetro Favrile e il virtuosismo della sua selezione fanno di questa finestra un paesaggio in continua evoluzione. La luce anima una visione allegorica di Kissena, rendendola un’esplorazione senza fine delle meraviglie della natura e un “piacere per gli occhi”. Come afferma il pittore e critico Roger Riordan in “American Stained Glass”, American Arts Review, 1881, il lavoro di Tiffany “parla, come fa la natura, attraverso l’occhio alla mente e ai sentimenti”.
Un paesaggio lussureggiante e bellissimo di un ruscello gorgogliante con un lago al di là, è la composizione e la selezione di vetri di questa finestra che la distinguono dagli altri paesaggi di Tiffany. Raffiguranti la primavera e la prima stagione di crescita nel bosco, i quattro angoli della finestra celebrano singole fioriture: magnolie, ortensie, azalee con il quadrante in alto a destra dominato da un albero da frutto. Un’eccezionale selezione di vetri Favrile comprende vetri bianchi con drappeggi evidenziati di rosa per i fiori di magnolia e alcuni dei più luminosi vetri screziati per le ortensie. Intersparse tra i fiori ci sono foglie verde scuro di coriandoli. Le azalee sono rappresentate da brillanti vetri fucsia incastonati tra foglie di confetti di vetro, i rami sovrastanti con i loro frutti da vetri gialli e arancioni accuratamente selezionati. Un gruppo eccezionalmente realistico di betulle bianche si trova al centro della finestra. I toni del vetro screziato verde, blu e verde acqua comprendono il sottobosco. Il cielo drammatico è evidenziato in cobalto su oro profondo che ombreggia un tramonto arancione riflesso nel lago lontano.
Si pensa che la finestra rappresenti Kissena Brook a Flushing, nel Queens, con il lago Kissena oltre, e si ritiene che sia stata commissionata dai Tiffany Studios dall’architetto paesaggista Samuel Bowne Parsons, Jr. (1844-1923) Le famiglie Parsons e Bowne possedevano ampi tratti di terreno a Flushing, Queens. Il padre di Parsons, Samuel Bowne Parsons, Sr. (1819-1906), iniziò lì un grande vivaio alla fine degli anni 1830 che si diceva avesse introdotto diverse specie esotiche negli Stati Uniti, comprese varietà di magnolia, aceri giapponesi, gelso bianco, ligustro e il faggio piangente.
Parsons, Jr., ha lavorato al vivaio dopo la laurea presso l’Università di Yale nel 1862, quando l’azienda forniva piante a Frederick Law Olmstead e Calvert Vaux. Fece apprendistato come architetto paesaggista sotto Vaux, diventando suo partner dal 1887 al 1895. Vaux era l’architetto paesaggista capo per Central Park di New York, e Parsons divenne il suo sovrintendente alla piantagione. Insieme hanno progettato una serie di parchi per New York, tra cui il Ladies ‘Pond a Central Park e l’ubicazione della tomba di Grant a Riverside Park. Dopo la morte di Vaux, Parsons divenne architetto paesaggista per New York City fino al 1911. Inoltre, progettò il Balboa Park a San Diego, parte del Van Cortlandt Park nel Bronx e una riprogettazione di Union Square Park a Manhattan. Come membro fondatore dell’American Society of Landscape Architects nel 1899, Parsons ha scritto sei libri sull’architettura del paesaggio, tra cui Landscape Gardening (1895), Landscape Gardening Studies (1910) e How to Plan the Home Grounds (1907). È noto per il suo amore per la bellezza del paesaggio naturale arricchito da abbondanti piantagioni.
Il vivaio chiuse all’inizio del 1900 e, dopo la morte di Parsons, Sr. nel 1906, parte del terreno del vivaio fu acquisito dal Comune per entrare a far parte del Parco di Kissena, compreso il Lago di Kissena. I resti del vivaio crescono ancora nell’area conosciuta come Kissena Grove. Quando l’attuale proprietario della finestra l’ha acquistata alla fine degli anni ’70, è stato detto loro che la vista era sul parco di Kissena. Ciò non può essere verificato oggi, forse perché il paesaggio del parco è stato alterato dall’esistenza del vivaio.
Parti della scuola materna si trovavano a pochi isolati dal Fairchild Institute, dove Agnes Fairchild Northrop (1857-1953), progettista di finestre paesaggistiche per Tiffany Studios, ha vissuto tutta la sua vita. Northrop è nota per la precisione e l’accuratezza dei fiori e delle piante nei design delle sue finestre, che ha appreso grazie a lunghi studi di disegno e fotografia presso i vari vivai di Flushing, tra cui Parsons, e sul lago di Kissena. Nel 1899 creò una finestra in memoria di Robert Baker, manager della Parsons Nursery, per la Chiesa riformata di Flushing (ora Bowne Street Community Church). La specificità della flora in questa finestra potrebbe suggerire il suo coinvolgimento. Julie L. Sloan, consulente in vetro colorato, scrive di finestre dalla sua casa a Lake Placid, NY. Lavora anche a progetti di conservazione del vetro colorato, tra cui Unity Temple di Frank Lloyd Wright e The Riverside Church a New York.”

Raccolti da più collezioni americane, ulteriori punti salienti della vendita includono un’importante e rara lampada da tavolo “Elaborate Peony”, una rara lampada da tavolo “Tulip Tree”, una lampada da tavolo “Zodiac” e un’iconica lampada da tavolo “Pond Lily”. come altre rare opere di Tiffany Studios. In primo piano nella vendita è una rara collezione di fotografie della precedente collezione di Agnes Northrop, utilizzate da Tiffany Studios come ispirazione per i loro progetti.

DESIGN | 27 MAGGIO

Christie’s live Design sale a New York presenta importanti opere di innovatori del XX e XXI secolo dell’Art Déco francese, della Wiener Werkstätte austriaca, dello studio americano e del design italiano. I punti salienti includono un magnifico lampadario di Josef Hoffmann progettato per Hermann Wittgenstein, Vienna, un importante orologio Adolf Loos da una collezione privata, un gruppo dinamico di opere di Claude e François-Xavier Lalanne e primi e rari capolavori di Rembrandt Bugatti, Marcel Coard, Clément Rousseau e Marc du Plantier.

PARIGI A NEW YORK: UNA COLLEZIONE PRIVATA DI ROYÈRE, VAUTRIN, JOUVE | 26 MAGGIO

Paris in New York presenta più di 50 opere iconiche di celebri maestri francesi del XX secolo, tra cui Jean Royère (1902-1981), uno dei designer più originali e innovativi del XX secolo, nel 40 ° anniversario della sua morte. La vendita offre modelli famosi di Royère, tra cui un divano “Polar Bear”, circa 1950 (stima $ 400.000-600.000) e una lampada da terra “Antibes”, circa 1950 (stima $ 150.000-200.000).

L’asta vanta una straordinaria selezione di specchi talosel realizzati dalla designer e artista decorativa francese Line Vautrin (1913-1997), tra cui il suo specchio “Solaire”, circa 1950 (stima $ 40.000-60.000), tra gli altri. Ulteriori punti salienti includono una lampada da terra Royère ‘Tour Eiffel’, circa 1945 (stima $ 100.000-150.000) e una coppia di ‘Sculpture Armchair’, circa 1955 (stima $ 200.000-300.000), così come una selezione di opere in ceramica di Georges Jouve ( 1910-1964). Per ulteriori informazioni, visualizzare il comunicato stampa completo qui.

L’articolo Design: opere del visionario Louis Tiffany in vendita a New York proviene da FIRSTonline.