«Il funerale verrà svolto tramite App di nome Zoom». Sì, ci sono funerale e Zoom nella stessa frase. È successo nel leccese. Un funerale è stato organizzato sulla piattaforma Zoom con tanto di annuncio sul manifesto funebre. L’obiettivo è chiaro in tempi di Covid-19: evitare assembramenti.

Domenica pomeriggio, a Taurisano, nel Basso Salento, una famiglia ha organizzato il funerale di un 89enne. Niente strette di mano, niente abbracci, niente di tutto quello che succede abitualmente ai funerali che spesso, in questo periodo, sono stati focolai di trasmissione.

«A causa del periodo di questa pandemia», si legge sul manifesto, «i familiari ci tengono a precisare che non si accettano visite a casa da parte di nessuno, neanche dai parenti stretti. Il funerale verrà svolto tramite App di nome Zoom scaricabile su qualsiasi dispositivo elettronico. A seguire le istruzioni per partecipare, con indicazione dell’Id e della password».

Dall’agenzia funebre hanno spiegato a Repubblica di essere stati «contattati subito dal genero della persona defunta che ci informato di voler organizzare il funerale con l’applicazione Zoom perché i familiari non volevano causare affollamenti e da quel che sappiamo l’applicazione è stata utilizzata senza problemi da chi ha voluto riservare, seppur virtualmente, l’ultimo saluto alla persona defunta. D’ora in poi sarà un modo per organizzare i funerali che cercheremo di adottare molto più spesso».

I casi di funerali diventati causa di focolai. Nel casertano a fine anno un uomo in punto di morte ha voluto accanto a sé tutti i parenti con le loro rispettive famiglie. Decine di persone sono state alla veglia funebre e al funerale il 27 dicembre. Immediato è partito il contagio: 76 positivi nel paese fra cui bambini asintomatici e contatti esterni dei familiari.

Come per le altre cerimonie religiose e pubbliche, i funerali vanno celebrati in forma ridotta con un numero di partecipanti limitato e con le misure di distanziamento.

LEGGI ANCHE

2020: le immagini che resteranno nella nostra memoria

LEGGI ANCHE

I funerali di Paolo Rossi, la moglie Federica: «Un grande nella sua semplicità»