Jane Fonda

Un premio speciale, per celebrare un talento duttile. La Hollywood Foreign Press Association, a capo dei Golden Globe, ha deciso di assegnare il suo riconoscimento più ambito a Jane Fonda, per rendere omaggio così ad una carriera prolifica, che dal cinema ha toccato le piattaforme streaming, senza dimenticare mai l’impegno umano e la politica. «La Hfpa è onorata nel conferire il premio Cecil B. DeMille a Jane Fonda. Per più di cinque decenni, la vastità del lavoro di Jane è stata ancorata al suo implacabile attivismo, in virtù del quale ha saputo utilizzare la sua notorietà per affrontare alcune delle questioni sociali più importanti del nostro tempo», ha spiegato in una nota Ali Sar, presidente della Hollywood Foreign press Association, sottolineando come  «il suo innegabile talento le abbia fatto guadagnare il più alto livello di stima e, benché la sua vita professionale abbia avuto diverse svolte, il suo fermo impegno nell’evocare il cambiamento è rimasto sempre tale. Siamo onorati di poter celebrare la sua carriera ai Golden Globe 2021».

Il premio Cecile B. DeMille, ottavo Golden Globe per l’attrice, sarà assegnato a Jane Fonda il 28 febbraio prossimo, nel corso di una cerimonia che si preannuncia diversa dalle tante passate. Fonda, protagonista di classici senza tempo, di Una squillo per l’ispettore Klute e Tornando a casa, si unirà così ad una lunga lista di colleghi blasonati, che in passato sono stati insigniti dello stesso premio. Tra questi, Sophia Loren, Robert De Niro, Meryl Streep e Sidney Poitier.

LEGGI ANCHE

Jane Fonda, «Salviamo il futuro»

LEGGI ANCHE

Happy birthday Jane Fonda, eterna ragazza che sogna (e lotta)