Nata nei lontani ed effervescenti anni ‘50, Leocrema accende i riflettori sulla forza e il desiderio di ripresa del nostro Bel Paese, ponendo in essere azioni concrete a supporto di uno degli ambiti più problematici dei nostri tempi: il mondo del lavoro, soprattutto in relazione alle donne.

Nasce così il progetto Leocrema per le Donne, in collaborazione con Piano C, associazione milanese che da un decennio si occupa di riprogettazione professionale, formazione ed empowerment femminile.

Donne e lavoro, un binomio da valorizzare – Il contesto pandemico ha evidenziato le criticità di un sistema-lavoro che necessita di essere innovato: si tratta di una trasformazione sociale, economica e culturale che ci vede tutti coinvolti e protagonisti. Le donne, che nel mondo del lavoro risultavano già – o meglio, ancora – penalizzate, riscontrano particolari difficoltà a muoversi con successo nel contesto odierno. Leocrema crede tuttavia che un nuovo paradigma, più inclusivo e paritario, sia possibile. Scende quindi in campo per dare il suo contributo all’empowerment femminile perché la ripresa del mondo del lavoro parte anche dal credere in sé stesse, dal lavorare per migliorarsi e per imparare ad Amarsi, giorno per giorno, nella propria pelle.
«Per Leocrema, l’incontro con Piano C ha reso sin da subito evidente una comunione d’intenti: fare davvero la differenza nella vita delle donne. In un momento storico complesso come quello che stiamo vivendo, credere nel cambiamento positivo è un atto di coraggio che dobbiamo a noi stesse»,  dichiara Michela Catroppa, PR & Communication Manager di Leocrema. «Siamo orgogliosi di poter ricordare alle donne quanto sia importante amarsi, valorizzarsi e soprattutto trovare il coraggio di reinventarsi partendo dai propri punti di forza».

«Piano C da sempre crede che la strada per il cambiamento sia fatta di incontri e di alleanze. La disoccupazione femminile è un’urgenza nazionale; si tratta di un bacino di capitale umano disperso che costituisce una perdita per le donne, per le famiglie e per l’intera società. Per questo noi di Piano C ci prendiamo cura delle competenze, del talento e dei desideri di queste donne.” dichiara Sofia Borri, Presidente di Piano C. “Collaborare in questo momento storico con un brand come Leocrema, che da 70 anni si pone come obiettivo proprio la cura delle donne, è per noi un importante segnale e un esempio di quelle alleanze virtuose che pongono le basi per un cambiamento reale».

Leocrema sostiene il talento femminile – Con il progetto Leocrema per le Donne, il brand sostiene Piano C Factory, un percorso di riprogettazione professionale pensato per le donne disoccupate o maleoccupate, volto a valorizzare il talento femminile nel mondo del lavoro.
Il percorso, gratuito e guidato da professioniste qualificate, si apre con una call con diffusione nazionale il 14 giugno 2021 e si articola in tre fasi:
1. Dal 14 giugno al 14 luglio 2021 le donne interessate potranno candidarsi per partecipare al percorso di formazione compilando l’apposito form disponibile su www.pianoc.it;
2. Il 19 luglio 2021, tra le candidature pervenute, sarà annunciata una prima selezione di quaranta donne che usufruiranno di due webinar gratuiti di formazione erogati da Piano C. I webinar sono pensati per essere un ulteriore momento di selezione, che consentirà di scegliere tra le 40 partecipanti le 12 finaliste, ma anche di approfondimento formativo con momenti dedicati a suggerimenti teorici e pratici per il self
empowerment e la ricerca occupazionale;
3. Il 30 luglio 2021 sarà annunciato l’esito della seconda ed ultima selezione di dodici donne che, a partire dal 14 settembre, potranno accedere all’intero percorso di riprogettazione professionale della durata di tre mesi.
Il percorso non si prefigge l’obiettivo di fornire competenze specifiche per svolgere una particolare professione, ma degli strumenti spendibili in qualsiasi campo, che consentano alle partecipanti di perseguire le proprie aspirazioni e proporsi continuamente in modo nuovo, in linea con la fluidità che caratterizza oggi il mercato del lavoro. Piano C ha formato in soli due anni oltre 600 donne con l’esclusivo metodo Work Design, proprietario e validato; il 75% delle partecipanti a sei mesi dalla conclusione del percorso dichiara di aver trovato un lavoro adatto alle
proprie esigenze ed ambizioni. #AmatiNellaTuaPelle – Leocrema condivide con Piano C valori ed obiettivi che sono i capisaldi di questo progetto: passione per ciò che si fa, impegno per continuare a migliorarsi, voglia di fare la differenza. Il brand parla alle donne il linguaggio dell’inclusione, con l’intento di innescare un cambiamento positivo per il singolo e per la società in cui viviamo: dallo studio costante di formule efficaci e sicure nascono prodotti performanti e affidabili, che rendono possibile amarsi nella propria pelle.

Perché è qui che ha origine il vero benessere: dal sentirsi a proprio agio con se stessi e le scelte intraprese, nella vita come nel lavoro. Le competenze inespresse non sapranno fiorire, se non coltivate: riconoscere i propri talenti è il primo passo per poter disegnare un presente che rispecchi davvero chi siamo. Il progetto Leocrema per le Donne si rivolge alle donne che hanno davvero voglia di mettersi in gioco per ottenere ciò che desiderano e per tornare ad amarsi nella propria pelle.

SCHWARZKOPF HEADS, LA LIBERTÀ INIZIA DALLA TESTA
Milano, maggio 2021 – Schwarzkopf Heads, La Libertà inizia dalla testa: prosegue quest’anno il progetto nato a supporto dell’empowerment femminile che rappresenta l’impegno concreto di Schwarzkopf di valorizzare, condividere e diffondere il talento femminile e celebrare
l’unicità di ogni donna, la sua libertà di pensiero e di espressione.

Schwarzkopf, il brand tra i leader nel colouring, hair care e styling, si occupa da sempre della testa delle donne, se ne prende cura e ne apprezza le mille diversità. Ma testa non vuol dire solo capelli, vuol dire soprattutto cervello e valore delle donne. Un valore che bisogna supportare
perché purtroppo viene ancora messo in discussione: basti pensare al gender gap che ancora penalizza le donne in moltissimi ambiti – sociali e professionali – e ulteriormente esasperato dalla pandemia.
Ma c’è una realtà importante di donne che con coraggio hanno avviato una propria attività imprenditoriale e che, nelle varie difficoltà, lottano per portarla avanti. Il progetto Schwarzkopf Heads si propone quest’anno di supportare concretamente questi piccoli business italiani creati da donne che, con forza, passione e resilienza hanno scelto di mettersi in proprio con una start up, un negozio, una piccola azienda o un’impresa digitale. Schwarzkopf ha deciso di dedicare sforzi ed energia a queste attività che durante la pandemia sono state penalizzate dalle importanti chiusure, dedicando il suo budget media supportando concretamente le donne.

Il progetto Schwarzkopf Heads si sviluppa su più livelli. Il primo riguarda la realizzazione di una piattaforma digitale geolocalizzata live fino al 31 dicembre 2021 che raccoglie le storie di donne imprenditrici che vogliono raccontarsi e portare nuova linfa e vitalità alla propria attività.
Al suo interno una mappa interattiva darà la possibilità a ogni donna di localizzare il proprio store in modo da indirizzare nuovi potenziali clienti e portare traffico alla sua attività. Sarà possibile iscriversi fino al 30 giugno e tutte le imprese che aderiranno a questa iniziativa avranno la possibilità di partecipare ad un concorso i cui premi ad estrazione saranno 10 voucher Ticket Compliments da 5.000 euro per dar loro un aiuto economico tangibile. Basta accedere a www.lalibertainiziadallatesta.it compilare il profilo utente e, per partecipare al concorso, creare un video raccontando il proprio business. Dopo la registrazione è scaricabile un kit con le istruzioni per condividere l’iniziativa anche sui propri canali social. Sulle vetrine dei negozi potranno inoltre apporre l’adesivo dell’iniziativa per catturare l’attenzione dei consumatori e richiamare la campagna.
Ma Heads non vive solo in ambito digitale, scende in piazza per amplificare al massimo la campagna e la visibilità dei business femminili: in 4 città italiane (Milano, Roma, Torino e Palermo) saranno posizionate 4 statue che attireranno l’attenzione dei passanti.
Storicamente le statue che troneggiano nel centro delle piazze rappresentano poeti, condottieri, personaggi valorosi a cavallo, tutti uomini. Il progetto di Schwarzkopf si concentra proprio su questo dettaglio, capovolgendolo: le statue raffigurano donne normalissime rappresentate
nella loro versione più convenzionale e stereotipata: con un’aspirapolvere in mano intente ad occuparsi delle questioni domestiche. Ma il claim di Schwarzkopf è «La libertà inizia dalla testa”. Ecco allora la targa apposta al piedistallo che afferma:“Ogni donna è libera di essere
chi vuole. E deve essere anche libera di scegliere”.
Sulla targa è apposto anche un QRCode che darà accesso ad una serie di informazioni e contenuti che lavorano nella direzione esattamente opposta rispetto allo stereotipo rappresentato. Testimonianze che dimostrano quanto l’imprenditoria e, più in generale, il mondo femminile sia impegnato per conquistare spazi e valore. Basterà un altro click per scoprire una mappa in AR che fa da vetrina a tante realtà gestite da donne nei dintorni delle varie città.
La campagna vivrà anche sui punti vendita dove sempre tramite Qrcode sarà possibile accedere alla piattaforma. È stata ideata inoltre un’iniziativa rivolta al consumatore finale per rispondere all’esigenza sempre più rilevante di essere digitali e sempre connessi: a fronte dell’acquisto di un prodotto Schwarzkopf si potrà vincere ogni giorno una sim dati da 150 giga e ogni settimana un tablet con 150 giga.