La bellezza: imperfezione, irripetibilità e miglioramento continuo