La collezione fotografica Thomas Walther al MASI Lugano, per la prima volta in Europa

Capolavori della Fotografia Moderna 1900-1940: La collezione Thomas Walther del Museum of Modern Art, New York è il titolo della nuova mostra fotografica inaugurata al MASILugano. Sarà possibile visitarla a partire dal prossimo 25 aprile sino al 1 agosto.

L’esposizione, organizzata dal MoMA, comprende oltre trecentocinquanta fotografie appartenenti alla collezione Thomas Walther che, come ha ricordato oggi durante la conferenza stampa di presentazione il direttore Tobia Bezzola, per la prima volta saranno presentate in Europa.

Il MoMA acquisì la collezione tra il 2001 ed il 2017. Gli scatti fanno parte della raccolta privata di Thomas Walther composta tra il 1977 ed il 1997 e comprende singolari immagini realizzate dai protagonisti della storia della fotografia accanto a scatti di oltre cento altri autori meno conosciuti. Fra questi mette in evidenza l’opera di artisti a cui Walther dedicò particolare attenzione, fra cui André Kertész, Germaine Krull, Franz Roh, Willi Ruge, Maurice Tabard, Umbo e Edward Weston. Realizzate sia all’esterno sia in studio le fotografie erano destinate a mostre d’avanguardia o più semplicemente alla carta stampata.

«La circolazione transatlantica di idee, immagini, oggetti e persone stimolava dibattiti animati sulla trasformazione della visione, oltre che sui vari usi e possibilità offerti dal medium fotografico». 

John Gutmann, Class, 1935, stampa alla gelatina ai sali d’argento, 22.3 x 19.2 cm, The Museum of Modern Art, New York Thomas Walther Collection. The Family of Man Fund, © Center for Creative Photography, Arizona Board of Regents Digital Image © 2021 The Museum of Modern Art, New York/Scala, Florence

La mostra è organizzata in sezioni tematiche che sottolineano le connessioni tra le opere. Ciò che meglio esprime a collezione è proprio il dinamismo della modernità, aspetto particolarmente evidente nei ritratti e negli scatti che urbani, così come nella scelta di espedienti tecnici sperimentali quali punti di vista inusuali e distorsioni.

Il progetto è stato curato da Sarah Meister, responsabile del Dipartimento di Fotografia del MoMA, Quentin Bajac, direttore del Jeu de Paume di Parigi e Jane Pierce assistente di ricerca presso la Carl Jacobs Foundation.

Nella mostra avremo modo di ammirare scatti iconici di fotografi statunitensi come Alfred Stieglitz, Edward Steichen, Paul Strand, Walker Evans o Edward Weston accanto ad europei come Karl Blossfeldt, Brassai, Henri Cartier-Bresson, Andre Kertesz e August Sander. Ben enfatizzata nella mostra è la fotografia al femminile splendidamente rappresentata nella Collezione Walther dagli scatti di Berenice Abbott, Marianne Breslauer, Claude Cahun, Lore Feininger, Florence Henri, Irene Hoffmann, Lotte Jacobi, Lee Miller, Tina Modotti, Germaine Krull, Lucia Moholy e molte altre pionere della fotografia moderna. L’esposizione presenta inoltre capolavori della fotografia del Bauhaus (El Lissitzky, la già citata Lucia Moholy e Laszlo Moholy-Nagy) del costruttivismo (Aleksandr Rodchenko, El Lissitzky) e del surrealismo (Man Ray, Maurice Tabard, Raoul Ubac).

Una mostra imperdibile, che inaugura le riaperture della maggior parte dei musei del nostro territorio e che speriamo possiate visitare di persona.

Max Burchartz, Lotte (Eye), 1928, Stampa alla gelatina ai sali d’argento, 30.2 x 40 cm, The Museum of Modern Art, New York, Thomas Walther Collection. Acquired through the generosity of Peter Norton © 2021, ProLitteris, Zürich – Digital Image © 2021 The Museum of Modern Art, New York/Scala, FlorenceAndré Kertész, Mondrian’s Glasses and Pipe, 1926, stampa alla gelatina ai sali d’argento, 7.9 x 9.3 cm, The Museum of Modern Art, New York, Thomas Walther Collection, fondo Grace M. Mayer © André Kertész, immagine digitale © 2021 The Museum of Modern Art, New York/Scala, FlorenceMaurice Tabard, Untitled (Self-Portrait with Roger Parry), c. 1936, Stampa alla gelatina ai sali d’argento, 23.5 x 16.8 cm The Museum of Modern Art, New York, Thomas Walther Collection. Gift of Thomas Walther
Digital Image © 2021 The Museum of Modern Art, New York/Scala, FlorenceAndré Kertész, Chez Mondrian, 1926, Stampa alla gelatina ai sali d’argento, 10.8 x 7.8 cm, The Museum of Modern Art, New York, Thomas Walther Collection. Grace M. Mayer Fund and gift of the artist, by exchange © RMN-Grand Palais – Gestion droit d’auteur – Digital Image © 2021 The Museum of Modern Art, New York/Scala, Florence

L’articolo La collezione fotografica Thomas Walther al MASI Lugano, per la prima volta in Europa proviene da exibart.com.