PROFESSIONISTI – Il Mare e il suo Ambiente – Alfredo Milazzo
PROFESSIONISTI – La Grande Bellezza Alfredo Milazzo
PROFESSIONISTI – Le Specie Rare e Aliene, Alfredo Milazzo
AMATORI – Il Mare e il suo Ambiente, Matteo Lascar
AMATORI – Il Mare e il suo Ambiente, Marta Panero
Amatori – La Grande Bellezza, Alessandra Puccini
AMATORI – Le Specie Rare e Aliene, Marta Panero

Mostrano la bellezza dei fondali marini, la ricchezza della biodiversità, ma anche le minacce che incombono sui nostri mari: sono le foto vincitrici del concorso fotografico «Mediterraneo, un mare da scoprire» (che vedete nella gallery sopra) lanciato da WWF S.U.B (Save Underwater Biodiversity, la community del WWF dedicata alla tutela della biodiversità marina che comprende amanti del mare, subacquei e diving) durante la Campagna GenerAzione Mare dell’estate 2020.

Patrocinato dall’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee e organizzato con la collaborazione dell’Acquario di Genova, della Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee – FIPSAS e dell’associazione 5 Terre Academy, il concorso ha premiato sette immagini scelte da una giuria di esperti scattate da diver e apneisti professionisti della fotografia o amatori.

I temi sono «Il mare e il suo ambiente» inteso nelle sue accezioni positive e negative, poi «La grande bellezza» ovvero il fascino degli animali marini, e «Le specie rare e aliene» dedicato alle specie meno avvistate nel Mediterraneo.

Alfredo Milazzo è l’unico vincitore per la categoria professionisti con tre scatti che ritraggono una murena intrappolata in una rete illegale nella Riserva Marina del Plemmirio (SR), un riccio fotografato a Scilla, una murena orientale fotografata nella Riserva Marina del Plemmirio: una specie subtropicale ampiamente diffusa nelle acque dell’Atlantico orientale, che si sta cominciando a diffondere Mediterraneo. Tra le foto più significative degli amatori, l’immagine di un polpo comune intrappolato nella tana dalla plastica, scattata da Marta Panero, e una murena nella sua tana, scattata da Alessandra Puccini, vincitrice nella categoria «La grande bellezza» (è la cover di questo articolo).

Le foto saranno pubblicate sulla rivista Panda digitale, esposte durante mostre virtuali e reali, e tutti i vincitori sono stati premiati con il Pandino di cartapesta che il WWF consegna ai suoi partner e testimoni più attenti alle tematiche ambientali. Per vedere gli scatti sfogliate la gallery sopra

LEGGI ANCHE

Comedy Wildlife Photography Awards 2020: le foto di animali che fanno molto ridere