Leonor Fini, l’artista che amava i gatti