A quasi 130 anni dalla scomparsa del grande Vincent Van Gogh, è stato scoperto un suo nuovo quadro. Si tratta di un dipinto abilmente nascosto da una ricca famiglia di collezionisti francesi. Datata intorno al 1887, Scène de rue à Montmartre fa parte delle ultime dipinte dal maestro post-impressionista prima della sua prematura scomparsa, avvenuta ad Auvers-sur-Oise il 29 luglio 1890.

Nonostante siano trapelate notizie circa l’appartenenza del dipinto a Theo, il fratello di Vincent che possedette gran parte dei suoi lavori, non sappiamo dove si trovasse il dipinto prima dell’acquisto. Sappiamo però con certezza che Vincent non poteva vendere le sue opere e che quindi potrebbe anche aver donato o scambiato Scène de rue à Montmartre con uno dei suoi amici artisti. O ancora, in alternativa, avrebbe potuto affidare l’opera a Père Julien Tanguy, venditore di vernici e amico fraterno.

Scène de rue à Montmartre è stato svelato lo scorso 24 febbraio in occasione di una conferenza stampa svoltasi a Parigi, durante la quale si è appreso che i proprietari avevano inizialmente contattato il banditore d’aste parigino Mirabaud Mercier, che ha poi stretto una partnership con Sotheby’s.

Pieno di colore e vitalità, il paesaggio segna il passaggio di van Gogh al suo caratteristico stile impressionista. Gli esperti hanno ipotizzato che la strada animata sia la stessa di Impasse des Deux Frères, dipinto attualmente esposto presso il Van Gogh Museum di Amsterdam, così come sono state rintracciate analogie con altri dipinti raffiguranti un mulino e bandiere che promuovono il cabaret.

È possibile collocare l’opera nella serie dedicata al celebre Moulin de la Galette, mulino a vento trasformato in sala da ballo nell’iconico quartiere di Montmartre, all’epoca noto anche come La Butte.

Vincent Van Gogh

Nel dipinto sono ritratti quattro personaggi che camminano tra gli scorci del suggestivo paesaggio rurale di Montmartre, assai diverso da quello attuale. Il mulino fu infatti distrutto nel 1911 in occasione della trasformazione del tessuto urbano della zona.

Scène de rue à Montmartre: un nuovo van Gogh, dal valore di 10 milioni

Aurélie Vandevoorde ed Etienne Hellman, direttori senior del dipartimento di arte moderna e impressionista di Sotheby’s France hanno dichiarato in questi giorni al Guardian che «Pochissimi dipinti del periodo di Montmartre di Van Gogh rimangono in mani private, mentre la maggior parte delle serie ora si trova in prestigiose collezioni museali in tutto il mondo». Il dipinto sarà battuto all’imminente asta di Sotheby’s di Parigi, programmata per il prossimo 25 marzo. La stima del prezzo finale dell’opera è stata calcolata intorno ai 10 milioni di dollari. Prima di allora, però, sarà possibile ammirare il dipinto ad Amsterdam e a Hong Kong.

Per ammirare tutte le opere dei pittore ti consigliamo di dare un’occhiata al Van Gogh Worldwide (ne parlavamo in questo articolo), il nuovo database digitale lanciato dai musei olandesi per poter ammirare online tutte le opere del grande artista e conoscerne i particolari biografici.

L’articolo Scène de rue à Montmartre: salta fuori un nuovo van Gogh proviene da exibart.com.