Tra consumismo e fuga dalla morte, con “Le città invisibili” Calvino predisse la società di oggi