Agli Oscar del 1998
Ai Golden Globe del 1999
Agli Oscar del 2000
Ai Golden Globe del 2001
Agli Oscar del 2004
Alla prèmiere a Los Angeles di «Mr. and Mrs. Smith» nel 2005
Al Festival di Cannes del 2007
Al Festival di Cannes del 2007
Al Festival di Cannes del 2008
Ai Bafta del 2009
Agli Oscar del 2009
Alle prèmiere del film «Salt» nel 2010
Ai Golden Globe del 2011
Al Festival di Cannes del 2011
Alla prèmiere a Los Angeles di «The Tree of Life» nel 2011
Alla prèmiere di «In the land of bloody e honey» nel 2011
Ai New York Film Critics Circle Awards del 2012
Ai Golden Globe del 2012
Ai Sag Awards del 2012
Alla prèmiere francese di «In the land of bloody and honey» nel 2012
Agli Oscar del 2012
Al Women in the World Summit del 2012
Alla prèmiere londinese di «World War Z» del 2013
Alla prèmiere a Los Angeles di «World War Z» del 2013
Alla prèmiere mondiale di «Maleficent» nel 2014
Alla prèmiere di «Unbroken» nel 2014
Alla première di Maleficen a Londra nel 2014
Alla prèmiere di «Unbroken» a Londra nel 2014
Ai Bafta del 2014
Agli Oscar del 2014
ai Critics’ Choice Movie Awards del 2015
All’AFI Fest del 2015
Alla prèmiere di «They Killed My Father a New York» nel 2017
Agli Hollywood Film Awards del 2017
Ai Critic’s Chioce Awards del 2018
Ai Bafta del 2018
Agli Asc Awards del 2018
Per il 200° anniversario dell’Ordine di San Michele e San Giorgio nel 2018
Alla prèmiere di Dumbo nel 2019
Al ComiCon del 2019
Per la prèmiere mondiale di «Maleficent, Signora del Male»
Al photocall a Roma per «Maleficent, Signora del male» nel 2019
Alla prèmiere londinese di «Maleficent, Signora del male» nel 2019
Photocall per «Maleficent, Signora del male» a Londra nel 2019
Alla prèmiere giapponese di «Maleficent, Signora del male» nel 2019

Angelina Jolie non dimentica il suo impegno nei confronti delle donne neanche nei giorni delle feste. L’attrice lavora con le Nazioni Unite per sostenere le donne che nel mondo subiscono abusi e violenze e ha lanciato uno speciale messaggio nelle giornate che l’Onu dedica all’attivismo contro la violenza di genere.

Pensando ai giorni delle feste che sono in arrivo, intervistata dell’edizione inglese di Harper’s Bazar ha invitato le donne a chiedere aiuto. «Parlate con qualcuno, cercate alleati e persone che potete contattare in caso di emergenza».

L’attrice 45enne propone un sistema di supporto. «Potete crearvi un codice con amici e familiari, una parola che faccia capire loro che siete in pericolo» ha spiegato. «Bisogna crearsi contatti e acquisire conoscenze. È triste da dire, ma non si può dare per scontato che tutti gli amici e i familiari vogliano credervi e darvi aiuto. Spesso sono estranei ad aiutarvi o altre vittime o gruppi di supporto, anche religiosi. Sopra ogni altra cosa, dove essere prudenti e attente. Solo voi conoscete il pericolo nel quale vi trovate e, finché non avete un sistema di supporto, potreste davvero sentirvi sole».

L’invito è rivolto anche alle persone che potrebbero andare in aiuto di chi è in difficoltà. «Cercate di stare vicino alle persone che vi sembrano vulnerabili. Fate sapere loro che siete presenti. Cercate di studiare. Andate a vedere cosa sono gli abusi e la violenza domestica. Imparare come un trauma del genere può colpire la salute e avere conseguenze soprattutto sui bambini. Prendete sul serio questi argomenti».

È noto l’impegno dell’attrice per i diritti delle donne e dei bambini. Di recente ha collaborato alla realizzazione di Know Your Rights (And Claim Them) insieme ad Amnesty International e all’avvocatessa Geraldine Van Bueren, per sostenere i ragazzi che lottano per un mondo migliore. «Abbiamo giovani impegnati e pronti a combattere, ma non sempre sono consapevoli dei propri diritti».

LEGGI ANCHE

Angelina Jolie di nuovo regista (e Tom Hardy produce)

LEGGI ANCHE

Tra Brad Pitt e Angelina Jolie è scoppiata la pace?

LEGGI ANCHE

Angelina Jolie, un libro con Amnesty International per parlare di diritti