John & Yoko

Ciò che davvero servirebbe in questo periodo, più che un Vaccino sarebbe un vacillo. Nel mio dialetto il “vacillo” è un contenitore per liquidi, una bacinella insomma, ma io non mi riferisco a quello. Mi riferisco alla latitante capacità di ognuno di noi di vacillare su ferme convinzioni senza fondamento!

Bisognerebbe vacillare, ascoltare, ricercarla “la Verità” ed ammettere, almeno a noi stessi, che non ce l’abbiamo in tasca, bella e pronta, da mostrare o peggio ancora sventolare ai sette venti! C’è bisogno di un po’ di vacillo da parte di tutti! Bisognerebbe vacillare su una condizione troppo spesso definita “insopportabile” se paragonata ad un “prima” che aveva praticamente tutti, se non più, gli aspetti dell’insopportabilità attuale!

Vacillare prima di lamentarsi, vacillare prima di maledire il presente perché in quel presente noi ci siamo e ci siamo, spesso, in buona salute il che non ci è affatto dovuto!