Uno sguardo d’artista sul corpo di tuttə: intervista ad Adelaide Cioni